Come utilizzare Canva: mini guida per creare grafiche.

canvaHai scritto un articolo e adesso sei in cerca di una immagine che catturi l’attenzione?  ti serve una foto che accompagni il tuo ultimo post su Facebook ma non puoi utilizzare Photoshop? Canva viene in tuo soccorso, un fantastico programma facile e gratuito con il quale puoi creare immagini di ogni tipologia. Ma come utilizzare Canva per creare grafiche ed immagini per siti, blog e social network?

In questo articolo troverai una breve guida per imparare ad usare Canva e realizzare tutte le immagini che desideri.

 

Accedi a Canva.

Digitando l’indirizzo www.canva.com, o digitando canva sui motori di ricerca, ti troverai davanti a questa schermata di accesso. Da qui puoi scegliere se registrarti con la tua email o se utilizzare Facebook.

Una volta effettuato il login è possibile iniziare subito a creare con Canva.

 

Scegli il formato da utilizzare.

Una volta effettuato l’accesso, puoi decidere su quale formato lavorare, vi sono molte opzioni disponibili: post di Facebook, grafiche per il blog, post per Instagram , copertina di Facebook, cover per album, biglietti da visita ed addirittura inviti per matrimoni ed eventi. Inoltre è possibile anche usare un formato personalizzato, cliccando in alto a destra su “Use custom dimensions”. In questo caso puoi scegliere le dimensioni inserendo l’unità di misura che preferite tra pixel, millimetri e pollici.

Io ho scelto di mostrarti un Post Facebook, cliccando con il mouse sulla grafica scelta essa si evidenzia in verde e cliccando questa si aprirà. Ora tutto è pronto per creare la tua immagine personalizzata con Canva.

 

Scegli il Layout con cui lavorare.

Selezionato il formato, puoi scegliere adesso il layout  da utilizzare. Con Canva è possibile optare per una griglia vuota nella quale inserire tutti gli elementi che preferisci (fotografie, immagini, testi ecc…), come vedi nell’immagine qua sopra, oppure è possibile scegliere tra i layout pronti creati da Canva, i quali sono già completi di immagini e testo. Su questi puoi intervenire facendo qualsiasi modifica su colori, testi e immagini. In questa mini guida che ti propongo ti mostrerò la seconda opzione,  andrò quindi  a lavorare su un modello già pronto, modificando colori, testo ed  inserendo altri elementi.

 

Personalizza il testo della tua grafica.

Puoi modificare i testi scrivendo il contenuto desiderato e scegliendo tra i diversi font proposti oltre alla dimensione e il colore desiderati. Cliccando sopra il testo, questo si evidenziarà e apparirà la casella dalla quale scegliere font e colore.  Come puoi vedere nell’esempio qua sotto, io ho modificato il font impostando il carattere Oswald con una dimensione 64 ed il colore bianco.

Come ti mostro nella seconda immagine, puoi inoltre aggiungere spazi di testo oppure scegliere dei testi già pronti tra quelli proposti nella sezione “text”, anch’essi modificabili.

 

Personalizza i colori della tua immagine.

Adesso è il momento di scegliere i colori da utilizzare nella tua grafica.

Ogni elemento può essere modificato e per ognuno di questi puoi scegliere i colori da usare.

Cliccandoci sopra, l’elemento verrà selezionato e lo vedrai evidenziato da una cornice tratteggiata (in questo caso l’elemento selezionato è lo sfondo dell’immagine). Dopodiché si aprirà un menu con dei cerchi colorati quante sono le parti personalizzabili. I cerchi colorati puoi cambiarli, scegliendo tra quelli principali proposti o selezionandoli dalla ruota dei colori, in alternativa puoi inserire il codice html del colore che desideri.

Nella seconda immagine ho inserito una cornice, anch’essa personalizzabile nelle dimensioni e nel colore, e la firma del mio blog. Ho inserito il cerchio rosa, ovvero la cornice, scegliendola da “Shapes“, come puoi vedere nella seconda immagine.

 

Inserisci gli elementi che preferisci.

Nell’immagine da te creata puoi inserire gli elementi che preferisci scegliendoli da “Search” dal quale puoi inserire griglie, illustrazioni, cornici, icone, linee, foto, ecc. Come già ti avevo accennato, io ho scelto il cerchio rosa dalla sezione “Shapes”.

In alternativa, come puoi vedere nella seconda immagine, puoi inserire immagini o fotografie prendendole da tuo computer cliccando “Uploads“.

 

Crea una copia da salvare come modello.

Adesso che hai terminato la tua grafica puoi salvare come modello. Questa abitudine può esserti utile ad esempio, per il tuo blog, mantenendo così alcuni elementi fissi e riconoscibili senza doverli creare ogni volta.

A destra dell’immagine puoi trovare “Copy this page” per creare una copia. Ogni volta che accederai nuovamente a Canva troverai l’immagine con le 2 grafiche salvata tra i tuoi design.

 

Scarica il tuo lavoro.

Adesso hai terminato la tua grafica personalizzata e puoi scaricarla e salvarla sul tuo computer per utilizzarla come e quando vuoi.

Per scaricare la tua immagine devi cliccare in alto a destra sul pulsante “Download” e scegliere se scaricarla in .pdf o in .png.

Nell’eventualità tu avessi creato più immagini sulla solita pagina, cliccando sul pulsante “Options” puoi scegliere se scaricarle tutte o soltanto quelle che preferisci inserendo il numero relativo all’immagine che vuoi scaricare.

 

Ed ecco terminata la mini guida sull’utilizzo di Canva. Una volta mossi i primi passi capirai che è uno strumento davvero semplice ed intuitivo ma di grande effetto e utilità. Più lo utilizzerai più ne capirai le funzionalità e le dinamiche.

Mi sento però in dovere di avvertirti: Canva crea dipendenza!