Web agency: perché il portfolio non è sempre attendibile?

Per un vasto numero di attività in rete (e non solo) il portfolio è una metrica tenuta in grande considerazione. Effettivamente dai lavori precedenti di un professionista, si può intuire con un certo margine di sicurezza, se il suo lavoro è valido e se le sue collaborazioni vanno a rafforzare l’idea creatasi con altri importanti mezzi come il passa parola o i più classici curriculum (o profilo LinkedIn).

Se parliamo di Web agency, il concetto non cambia: sono diversi i siti che mostrano un affollato portfolio, mostrando con orgoglio le proprie chiavi posizionate: conquistare una serp e guardare tutti dall’altro in basso è un traguardo che, seppur non finale, risulta ambito e appagante per il professionista. Può però bastare ciò per provare la bontà di chi lavora in questo ambito? Decisamente no!

Posizionare keyword con poco (o nullo) valore è estremamente facile

Quando si tratta di parole chiave infatti, esistono diversi professionisti del settore che mostrano con orgoglio i propri risultati in serp. Nella realtà però, raggiungere i vertici di Google per keyword poco competitive non è poi un merito così grande: effettuare il posizionare siti web per parole chiave con scarsa concorrenza è infatti facile e alla portata di chiunque abbia conoscenze minime in questo settore.

Sfruttare long tail estremamente specifiche per potersi piazzare in prima posizione, risulta un’attività che chiunque, con un paio di libri anche blandi a tema SEO, possono affrontare con relativa facilità.

La geolocalizzazione delle keyword, un altro fattore di difficoltà da non sottovalutare

Per quanto riguarda l’ambito SEO locale, il discorso è molto simile: se infatti vuoi posizionare un sito web in una località di provincia del tipo “Ristorante + nome paese” non avrai una concorrenza spietata come incontreresti logicamente con il  posizionamento SEO roma per un’attività simile. In questo senso, vale molto di più ad esempio, una terza posizione in un ambito come la capitale che una prima in un paesino sperduto nel nulla…

La prima posizione sui motori di ricerca non è un traguardo, ma solo un’importante tappa verso il successo

Al di là dei ragionamenti riguardo il portfolio delle Web agency, questo concetto dovrebbe essere ben chiaro a chiunque vuole ritagliarsi un proprio spazio e una buona dose di visibilità in rete. Per poter avere successo (e introiti) sulla rete, la visibilità deve sempre essere comunque finalizzata alla conversione o alla monetizzazione delle visite: ottenere un sacco di utenti sul proprio sito senza poi poter vendere nulla, vanifica tutto il lavoro in ambito SEO.