Come passano il capodanno gli italiani?

Passiamo le settimane precedenti a scervellarci, facciamo progetti, contattiamo amici… ma come passano il capodanno gli italiani?

Visti i tempi di crisi sono sempre meno le persone che optano per vacanze lunghe e dall’altra parte della terra, optando per qualcosa di più alla portata delle tasche (ormai quasi vuote). Effettivamente, gli italiani hanno modificato radicalmente le proprie abitudini quando si tratta di festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo: si va dalle feste nelle grande città come il capodanno palazzo dei congressi 2019 a Roma, sino alle feste di quartiere (qualcuno si ricorda il 31 dicembre di Fantozzi?).

Capodanno: come passarlo?

Nonostante la tendenza sia quella di fare le nozze con i fichi secchi, non si rinuncia ugualmente a passare un paio di giorni lontani da casa e dalla routine di sempre. Le principali alternative rimangono:

  • Festa in piazza, sempre in voga e, tempo permettendo, sempre molto apprezzata. Si tratta di concerti ed eventi simili del tutto gratuiti. Cosa c’è di meglio di passare capodanno in compagnia di centinaia o migliaia di persone?
  • I cenoni ne vari locali, possono essere piuttosto costosi. Si tratta di un’opzione valida, a patto di sapere con precisione come è strutturata la serata e se può essere di gradimento.
  • Optare per la discoteca o per eventi simili, al pari del cenone, può essere costoso. Ciò non vuol dire che non sia fattibile, anzi, cercando attentamente cosa avviene.
  • Le feste casalinghe tra amici, sono una soluzione economica ma che dipende molto dal tipo di compagnia che si ha: con gli amici giusti, può essere la soluzione migliore.

Naturalmente le soluzioni sono molteplici e, rimanere da soli davanti alla tv non è che l’ultima spiaggia. Non ci sono scuse: a prescindere dall’umore e dalla disponibilità economica, si può (o meglio, si deve) passare un veglione degno di tale nome!